La cooperativa sociale “Il Sole” (ex Lanciano Anffas)  nasce nel 1999 con la finalità di perseguire l’interesse generale della comunità, la promozione umana e l’integrazione sociale dei cittadini con particolare riferimento a soggetti portatori di un disagio psico-fisico e/o sensoriale.

Per far ciò la cooperativa eroga servizi di natura socio-assistenziale e educativi, in particolare attività domiciliari e scolastici rivolto a disabili, per conto di enti pubblici altresì eroga servizi di natura privata quali il: nido d’infanzia “LA CHIOCCIA” (Lanciano –Via Napoli, 57) e BABALU’ “LA fattoria dell’amicizia” (Sant’Eusanio del Sangro via Fonte Paduli, 88.)

Il personale è costituito da operatori sociali (operatori socio sanitari, operatori socio-assistenziali: assistenti educativi scolastici, assistenti sociali, psicologhe, pedagogiste, sociologa, educatori professionali e volontari.)

Lo staff di Babalù è composto da un’équipe multidisciplinare con psicologi, educatori, assistenti sociali e assistenti formati ed esperti in attività di mediazione con l’asino.

 Cosa è L’onoterapia

è un’azione di cura per mezzo dell’asino rivolta a persone che versano in situazione di disagio. E’ un metodo attivo che non permette mai all’utente di restare passivo o di isolarsi, sollecitato sul piano psico-motorio, intellettivo, sociale e affettivo. L’asino, mite e paziente, è indicato per essere utilizzato nella cura di disturbi che interessano la sfera affettiva: disturbi dell’umore, della personalità, cognitivi e relazionali, disarmonia emotiva, disturbi dello sviluppo.
  L’attività con l’asino aiuta a ripristinare una comunicazione sana e funzionale perché le sue risposte sono semplici, dirette, univoche, dettate unicamente dall’istinto, non sono mai ambivalenti, passano per il corpo, per l’azione.
Le finalità dell’onoterapia sono:
Promuovere un intervento innovativo per lo sviluppo della personalità, delle facoltà cognitive, dell’autostima, della fiducia, della comunicazione, dell’affettività.
Porsi come attività ludica a integrazione di altri interventi terapeutici, farmacologici e/o psicoterapici, funzionando da acceleratore delle acquisizioni, dell’efficacia e dei risultati delle altre terapie .
L’onoterapia, promuovendo azioni di cura verso l’animale, stimola processi di cura verso se stessi;
attiva modalità di rilassamento e gioco, stimola i processi di socializzazione;
favorisce l’autostima e l’espressione della propria dimensione affettivo-emotiva.
Gli obiettivi principali da raggiungere, contestualizzati alla situazione sono:
*      promuovere il benessere personale
*      potenziare l’autostima attraverso il riconoscimento di specifiche competenze personali
*      Favorire l’espressione della propria dimensione affettivo-emotiva
*      favorire modalità di contenimento emozionale
*      promuovere azioni di cura verso gli animali finalizzate a stimolare processi di cura verso se stessi
*      favorire processi di socializzazione utilizzando la mediazione dell’animale
*      attivare modalità di rilassamento e di gioco